Buatta, contenitore di news

* INFO COOKIES - GDPR *

❌ Informazioni
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 18 Giugno 2019RSS feeds

Tangenti sull'eolico in Sicilia, Arata non risponde al gip

PALERMO - Si è avvalso della facoltà di non rispondere, davanti al gip di Roma a cui l’interrogatorio era stato delegato, Francesco Paolo Arata, faccendiere e consulente della Lega arrestato la scorsa settimana con le accuse di corruzione, intestazione fittizia e autoriciclaggio. Insieme ad Arata so

Meno recentiRSS feeds

Arata arrestato, Musumeci su regionali indagati: "Se colpevoli devono andare in carcere"

Arata arrestato, Musumeci su regionali indagati: "Se colpevoli devono andare in carcere"«Se dirigenti e funzionari saranno ritenuti responsabili devono marcire in galera, io butterei la chiave». Così il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ha risposto ai cronisti a Palazzo...

Arata arrestato, indagati funzionari regionali: perquisizioni all'assessorato al Territorio

Arata arrestato, indagati funzionari regionali: perquisizioni all'assessorato al TerritorioOltre ad Alberto Tinnirello, dirigente dell’assessorato regionale all’Energia finito oggi ai domiciliari, nell’inchiesta che ha portato in carcere Paolo Arata , ex consulente della Lega, il figlio...

Corruzione, l'intercettazione che incastra Arata: "Ho dato 300 mila euro a tuo padre"

Il « Io nel 2015 ho dato trecentomila euro a tuo papà , basandomi su un rapporto di fiducia, ed è stato il più grande errore della mia vita era dicembre 2015 quando io vi ho dato i soldi. Siamo arrivati,...

Corruzione e affari nell'eolico: arrestato l'ex consulente della Lega Arata, ai domiciliari un ex funzionario regionale

Paolo ArataArrestati Paolo Arata, ex consulente della Lega per l'energia ed ex deputato di Fi, e il figlio Francesco. Sono accusati di corruzione, autoriciclaggio e intestazione fittizia di beni. Sarebbero soci occulti...

Tangenti al Policlinico di Catania, torna in libertà l'ex primario Morgia

CATANIA - Sono tornati in libertà il prof. Giuseppe Morgia, di 60 anni, primario di Urologia complessa del Policlinico di Catania, e Massimiliano Tirri, 51 anni, agente della "C. Bua" srl di Bagheria (Palermo) che tratta la fornitura all’ingrosso di prodotti medicali. Erano agli arresti domiciliari

❌