Buatta, contenitore di news

* INFO COOKIES - GDPR *

❌ Informazioni
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Mara Carfagna, l'Onu aderisce alla campagna contro la violenza sulle donne "Non è normale che sia normale"

L’Onu aderisce a #nonènormalechesianormale, la campagna istituzionale contro la violenza sulle donne presentata il 25 novembre dalla Vicepreside della Camera Mara Carfagna. Con un tweet pubblicato da UnWomen, l’ente per l’uguaglianza di genere e l’empowerment femminile, anche le Nazioni Unite annunc

Cartelli anti-Salvini alla Camera, lui replica: “Mia figlia si diverte così”. Carfagna lo rimprovera: “Non siamo a scuola”

di Agenzia Vista Alexander Jakhnagiev

Cartelli contro Salvini mostrati nell’Aula della Camera da parte di esponenti del Pd durante il question time. Un’azione dimostrativa messa in atto proprio mentre il ministro dell’Interno sta rispondendo a un’interrogazione sulla vicenda della rimozione di uno striscione contro di lui, in occasione di una sua visita a Brembate, due giorni fa. Mara Carfagna, che presiedeva la seduta, ha chiesto di rimuovere i Cartelli, ha fatto intervenire gli assistenti parlamentari e ha richiamato all’ordine i deputati Alessia Morani e Ivan Scalfarotto. “La ringrazio presidente, ma ognuno di noi – ha detto Salvini – si diverte come può, anche mia figlia di sei anni si diverte con i disegnini”. “Anche a lei ministro dico però che qui non siamo a scuola”, ha replicato Carfagna

L'articolo Cartelli anti-Salvini alla Camera, lui replica: “Mia figlia si diverte così”. Carfagna lo rimprovera: “Non siamo a scuola” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Matteo Salvini, il leghista critica gli "striscioni" piddini in aula: la Carfagna lo gela

L'arrivo alla Camera del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha dato l'occasione ai deputati del Pd di mettere in piedi una surreale protesta, tentando di scimmiottare quella degli striscioni contro il leghista comparsi in occasione di alcuni comizi del leader della Lega. La presidente d'aula Mar

Mara Carfagna pur di attaccare la Lega di Matteo Salvini ignora la sicurezza

Terza Repubblica significa passare dall' era in cui la candidatura di Mara Carfagna destava scandalo - perché trattavasi solo di una showgirl che lavorava con Magalli - all' era in cui una mancata candidatura di Mara Carfagna desta scandalo. A dividere le due ere c' è stato il grillismo, che ha fatt

Silvio Berlusconi, il candidato di Forza Italia che lo può fregare alle Europee: Aldo Patriciello

Povero Silvio Berlusconi, al centro di mille sventure. Liti e veleni in Forza Italia, critiche contro di lui che piovono da più parti (Giovanni Toti), pesantissime defezioni (Elisabetta Gardini). E ora spunta anche il candidato che rischia grossissimo di superarlo. Di prendere più voti di lui alle e

Mara Carfagna, la telefonata di Berlusconi sullo stop alla candidatura: come l'ha convinta

Dietro lo stop all'ultimo momento della candidatura di Mara Carfagna alle prossime elezioni Europee si è consumato un vero e proprio giallo all'interno di Forza Italia. La brusca frenata per l'ex ministro è arrivata con una telefonata tra lei e Silvio Berlusconi, come riporta il Fatto quotidiano, ch

❌